Da Aleppo a Yerevan: gli armeni di Siria

Chiesa di Deir el Zor, Siria

La chiesa distrutta di Deir el Zor, Siria

L’esodo degli armeni di Siria, a causa della guerra in corso, è la storia di una tragedia nella tragedia: la racconta Simone Zoppellaro nell’articolo “Da Aleppo a Yerevan: il dramma degli armeni di Siria” pubblicato oggi sulla testata online Osservatorio Balcani e Caucaso. Dall’inizio della guerra, decine di migliaia di armeni hanno abbandonato la Siria, trovando rifugio in diversi paesi. Si stima che, degli oltre 100.000 armeni presenti in Siria prima dell’inizio del conflitto, solo 30.000 si trovino ancora sul territorio. Continua a leggere

Annunci

Journey to Armenia

Journey to Armenia di Silvia Camporesi

Journey to Armenia di Silvia Camporesi

Era il giugno 2012 quando la fotografa Silvia Camporesi mi contattò per la prima volta: mi scrisse che stava leggendo la mia guida dell’Armenia e che la sua voglia di partire aumentava di giorno in giorno. Mi chiese qualche consiglio per organizzare il suo viaggio in Armenia, non per turismo, ma per un progetto artistico. I consigli furono dati e Silvia partì nell’autunno dello stesso anno. A distanza di due anni da quel suo viaggio, sono, quindi, ben contenta di poter segnalare la pubblicazione di “Journey to Armenia” (Ed. Gente di fotografia, Palermo), il libro che raccoglie le fotografie scaturite da un progetto artistico che si è rivelato capace di andare oltre gli stereotipi e la superficie delle cose per cogliere l’anima di un Paese complesso come l’Armenia.

Continua a leggere

Precisazioni sul Nagorno Karabakh

Dopo la pubblicazione del reportage sul Nagorno Karabakh di Federica Seneghini, il Corriere della Sera ha pubblicato la lettera di Sargis Ghazaryan, Ambasciatore della Repubblica d’Armenia in Italia, che precisa alcuni fatti e circostanze legati al conflitto tra armeni e azeri per la rivendicazione di questo territorio ancora conteso. Nella lettera, vengono chiarite le cause che portarono allo scontro politico e a quello armato, con una digressione storica sulle vicende del Karabakh. L’ambasciatore armeno, chiarisce, inoltre, le circostanze che condussero alla battaglia di Khojaly, attestando fatti e testimonianze indipendenti che ridimensionano fortemente la responsabilità dei militari armeni nel terribile episodio di guerra che vide coinvolti i civili azeri.

 

Reportage sul Nagorno Karabakh

Monumento "Noi siamo le nostre montagne" a Stepanakert, simbolo del Nagorno Karabakh

Monumento “Noi siamo le nostre montagne” a Stepanakert, simbolo del Nagorno Karabakh (foto di Nadia Pasqual)

Un reportage sul Nagorno Karabakh di Federica Seneghini, giornalista del Corriere della Sera, è stato pubblicato su Corriere.it. Il reportage riporta alcune informazioni sulla storia del Karabakh e sull’attuale situazione politica di questo territorio conteso tra armeni e azeri, con alcuni dati sugli avvenimenti del conflitto che li vide impegnati negli anni ’90. Molto interessanti ed evocative le immagini di Parallelo Zero, che mostrano la difficile ma vivace realtà quotidiana dei suoi abitanti (“Karabakhsi”, in armeno). Maggiori informazioni sul Karabakh sono contenute nella mia guida “Armenia e Nagorno Karabakh” (Polaris).

L’Armenia a Treviso

Appuntamento a Treviso giovedì 3 aprile alle ore 21.00 presso la Libreria Canova in piazzetta Lombardi 1, per la presentazione dell’Armenia attraverso le immagini di Nadia Pasqual. L’incontro è organizzato dalla Libreria Canova in collaborazione con LiberoCammino. Scarica la locandina.

 

Armenia Nadia Pasqual

L’Armenia di Nadia Pasqual a Treviso

Guida “Armenia e Nagorno Karabakh”

Guida "Armenia e Nagorno Karabakh" di Nadia Pasqual

E’ uscita a luglio 2011 la seconda edizione aggiornata della prima guida italiana interamente dedicata ad “Armenia e Nagorno Karabakh” edita da Polaris, 2010.

La prima parte della guida contiene informazioni sulla storia, la cultura, le arti, le tradizioni, la religione, lo stato, la politica e l’economia del Paese, oltre a una serie di informazioni pratiche e indirizzi utili.

La seconda parte contiene la descrizione dei luoghi e delle attrazioni più interessanti, suggerimenti di itinerari di visita, indirizzi di alloggi, ristoranti, negozi e una ricca sezione bibliografica per l’approfondimento.

Visita il sito della casa editrice Polaris per maggiori informazioni e per acquistare la guida.